13Feb
2019
0

Carnevale in Uk: come si festeggia e perché è diverso dal nostro

Ci siamo. Sta per arrivare una delle feste più amate dai bambini: il Carnevale. Costumi divertenti e originali, coriandoli, stelle filanti e la possibilità di indossare almeno per un giorno i panni del proprio supereroe preferito sono le ragioni principali del perché Carnevale piace sempre e comunque. Una festa tipicamente italiana, ma che in realtà si festeggia in tutto il mondo. Ognuno a modo suo, ognuno coi suoi tempi. Se infatti noi quest’anno lo celebreremo a partire dal 28 febbraio (giovedì grasso) per arrivare al culmine dei festeggiamenti il 5 marzo (martedì grasso), ci sono alcuni posti nel mondo che festeggiano in mesi completamente diversi dal nostro. In Germania ad esempio è famoso il Carnevale di Colonia che inizia già l’11 novembre alle ore 11 e 11 minuti esatti, con la nomina del Principe, del Fante e della Vergine, i tre personaggi principali che solo il giovedì grasso scendono tra il pubblico a dare il via alle celebrazioni.

E in Inghilterra? Qui viene festeggiato addirittura in pieno agosto! Colpa di Enrico VIII che decise di separarsi dalla Chiesa di Roma, privando – involontariamente – i suoi sudditi di una delle feste più divertenti di sempre. Fortunatamente gli inglesi col passare dei secoli sono corsi ai ripari. In fondo perché rinunciare a costumi e allegre sfilate? E quando si tratta di festeggiare, il popolo di Sua Maestà sa farlo da vero sovrano. Basta guardare come addobbano ogni anno le strade e le case in occasione di una qualsiasi festività.

Così avviene a Notting Hill, quartiere di Londra reso celebre dall’omonimo film con Hugh Grant e Julia Roberts, che dal 1965 si organizza uno dei carnevali più belli e frequentati al mondo. Pensate che ogni anno attrae un milione di partecipanti. Il festival, ideato dagli immigrati provenienti dai Caraibi – in particolare dalla Giamaica -, rappresenta oggi una delle principali attrazioni della capitale inglese. Si svolge in due giorni consecutivi – di solito l’ultimo lunedì di agosto e il giorno prima – e vede protagonisti musicisti, danzatori, giocolieri e tantissime persone in maschera, che ballano al ritmo di danze afro-caraibiche.

Se invece vi trovate in Inghilterra proprio durante il nostro Carnevale dovete sapere che in questi giorni, purtroppo, non ci sono festeggiamenti particolari, a parte una bizzarra corsa alle frittelle durante lo Shrove Tuesday, che corrisponde al nostro martedì grasso. Al posto delle chiacchiere o frappe, gli inglesi infatti mangiano i pancake. Non solo, si divertono anche a farli volteggiare. “Pancake Race”, questo il nome dell’evento, è una vera e propria competizione in cui i  partecipanti si sfidano in una corsa sfrenata, armati di padella al cui interno c’è la deliziosa frittella che dovranno girare senza farla mai cadere fino al traguardo. La cosa bella è che chiunque può parteciparvi. Ne organizzano una addirittura per i deputati, i ministri, i Lord e giornalisti: la “Parliamentary Pancake Race,”. La corsa si tiene nei Victoria Towers Gardens ed è organizzata dalla charity Rehab. Che aspettate? Armatevi di padella e iniziate a esercitarvi, i prossimi vincitori potreste essere voi.

 

 

%d bloggers like this: